EMOZIONI FOTOGRAFICHE

Emozione, Fotografia, Comunicazione

free website templates

Il concorso del mese
2017

In questa rubrica ospiteremo le fotografie vincitrici del concorso mensile.
Nei primi numeri abbiamo pensato di riportare tutte le foto vincitrici dei concorsi precedenti.

1/2017 - LO SPECCHIO DELL' ANIMA

Mobirise

Prima classificata: Paola Spanu

"L'occhio non vede cose ma figure di cose che significano altre cose"
Italo Calvino, Le città invisibili, 1972

Mobirise

Secondo classificato: ​ Mario Atzeni

Mobirise

Terza classificata: ​Chiara Usala

2/2017 - VITA DI STRADA

Mobirise

Primo classificato: Ivan Siddi

Da bambino spesso guardi e non capisci, da adulto spesso vedi e scegli di non capire

Mobirise

Seconda classificata: Rachel Padroni

Mobirise

Terzo classificato: ​Massimiliano Ciccarelli

3/2017 - SELFIE

Mobirise

Prima classificata: Rachel Padroni

Curiosando e passeggiando tra gli espositori internazionali del MIDO Eyewear show di Milano mi sono ritrovata improvvisamente in una scenografia da sogno: un palcoscenico orizzontale di cui volevo assolutamente far parte. Da qui l’idea di scattare un selfie inconsueto, per poter entrare anche io in quell’illusione che lo scenografo aveva così ingegnosamente attuato.
Mi è stato chiesto se ho utilizzato un fotomontaggio per assemblare l’immagine in questo modo. No, nulla del genere. Le proporzioni delle persone e di me stessa mentre scatto il selfie sono ‘reali’. Il pavimento era tappezzato da quella immensa immagine di una bellissima donna in un bosco, a sinistra alcuni partecipanti alla fiera pasteggiavano lungo i banconi allestiti per l’occasione. Osservando il tutto ho alzato lo sguardo e ho visto il riflesso di tutta la scena, soprattutto ho notato la donna, in uno specchio immenso sul soffitto, grande quasi quanto l’intero padiglione. Così ho iniziato a scattare con lo sguardo rivolto al soffitto. Ho atteso molto tempo, scattando ripetutamente con esposizioni diverse per ottenere l’effetto che volevo, finché finalmente le persone si sono spostate nei punti che ritenevo perfetti per la composizione che cercavo...
​Canon EOS 1100D, ISO 100, 18mm, f/3.5, 1/100 

Mobirise

Seconda classificata: Romina Matto

Mobirise

Terzo classificato: Mario Atzeni

4/2017 - LINEE

Mobirise

Primo classificato: Roberto Dessì

Alla ricerca di linee per il miniconcorso, mentre andavo a prendere la metropolitana a Tokyo (dove ero in vacanza), la scena alle scale mobili mi è subito sembrata particolarmente efficace per il tema del mese...click!
Per me la fotografia è indissolubilmente legata all'emozione: se il fotografo riesce a trasmettere un qualche modo la propria emozione nello scatto all'osservatore, la fotografia diventa davvero come una magia.

Mobirise

Seconda classificata: ​ Alessandra Angioni

Mobirise

Terza classificata: Loredana Le Pera

5/2017 - ESSENZIALITA'

Mobirise

Prima classificata: Giovanna Porcu

Avevo solo 16 anni quando mi è stata regalata la mia prima macchina fotografica. Un inizio casuale ma coinvolgente, per tanti anni ho fotografato lasciandomi guidare dall’istinto fino a quando ho incontrato Simone Sbaraglia. Da quel momento tutto è cambiato: il modo di guardare le immagini e giudicare i miei lavori, il mio approccio alla fotografia. Ho iniziato un percorso che non avrà fine e che - spero- mi aiuterà a crescere come fotografa. Un’emozione grande l’ho provata quando Simone ha giudicato “Legami” la fotografia migliore in occasione del contest “Essenzialità”. Come dice Munari, spesso citato da Simone: <Complicare è facile, semplificare è difficile> Questo è ciò che cerco di fare quando fotografo: semplificare. Cerco di togliere, scremare, pulire, per costruire immagini essenziali, che sappiano emozionare e comunichino in maniera diretta. E' un concetto espresso tante volte da Sbaraglia durante le sue lezioni. Questa foto in particolare, è una foto desiderata, cercata nella mia testa e nel mio cuore ancora prima di farla. Ero in gita ai monti di Vallermosa, ho visto degli alberi e ho provato il desiderio di fotografarli a modo mio. Tanti scatti, prove, muovi la macchina in un modo poi in un altro fino a quando non ottieni ciò che vuoi, che cerchi, con ostinazione, con fiducia. Il B/N è una scelta successiva, sopravvenuta quando ho rivisto le fotografie al computer, su uno schermo più grande rispetto al display della macchina fotografica. Ho ragionato che valorizzava quegli alberi, la luce che s’infiltra tra i rami, la flessuosità dei tronchi. La foto è il risultato di una riflessione che intreccia cuore e cervello, emotività e razionalità. Il mio personalissimo modo di guardare il mondo, cogliere la bellezza, apprezzare la vita.            

Mobirise

Seconda classificata: Manuela Meloni

Mobirise

Terzo classificato: Mario Atzeni

9/2017 - OMBRE

Mobirise

Prima classificata: Loredana Le Pera

Suggestioni.
E' una notte di dicembre a Venezia, il freddo spezza il fiato, la nebbia avvolge e riempie ogni spazio.
Dal nulla una scena si materializza davanti ai miei occhi. Chissà da quale tempo e da quale luogo, ombre silenziose avvolte da mantelli ondeggiano nell'oscurità.

Mobirise

Secondo classificato: Roberto Manfredi

Mobirise

Terza classificata: Alessandra Angioni

10/2017 - SIMMETRIE

Mobirise

Prima classificata: Alessandra Maccioni

Amo fotografare dal mio punto di vista, un po’ speciale visto che per la maggior parte del tempo siedo in carrozzina. Giravamo per i locali della Guinness, a Dublino ed io seguivo i miei compagni di viaggio quando ad un tratto, sulla mia destra, ho visto un corridoio scuro che portava ad una porta retro illuminata. Il gioco delle luci, il mistero che racchiudeva quella porta chiusa mi ha così affascinato che senza quasi rendermene conto ho impugnato la mia macchina fotografica e ho scattato, più a sentimento che pensando alla tecnica della foto... E poi, naturalmente, mi sono infilata nel corridoio!

Mobirise

Seconda classificata: Sofia Malgieri

Mobirise

Terza classificata: Susanna Di Stefano

11/2017 - TRAMONTI

Mobirise

Prima classificata: Susanna Di Stefano

È una serata tranquilla, il sole scende al di là delle nuvole, che fungono da filtro e lo tingono di rosso. Dopo qualche scatto decido di passare alla doppia esposizione per cercare di rendere tutto più morbido, più mosso, meno scuro. La seconda esposizione è una foto di sola acqua, mossa, che va a schiarire le nuvole e riprende lo stesso movimento del mare più in basso. Ora tutto si fonde meglio, tutto è molto più vicino alla mia idea e alla mia sensazione.

Mobirise

Secondo classificato: Salvatore Abbotto

Mobirise

Terzo classificato: ​​Valentino Villa

Mobirise
Indirizzo

Via Francesco Amici 8
00152 Roma
Dove siamo

Contatti

Email
Telefono: 06 92099405